Autorizzato definitivamente Devrinol F - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

Autorizzato definitivamente Devrinol F

 
Autorizzato definitivamente Devrinol F

Si comunica che ai sensi dell'art. 33 del Reg. CE. 1107/2009 è stata autorizzata  con l'estensione d'impiego la sostanza attiva napropamide nome commerciale Devrinol F.

Dunque, dopo alcuni anni di autorizzazione per situazione di emergenza fitosanitaria l'erbicida di pre-emergenza della UPL Europe Ltd ottiene la registrazione definitiva.

 

Vengono mantenute le disposizioni e  modalità di utilizzo dello scorso anno:

 

  • autorizzazione nel trattamento di pre-emergenza esclusivamente su riso seminato con la tecnica della semina interrata a file
  •  Dose d’impiego: 1,4 - 2,0 L/ha distribuiti con volumi di 100 - 500 litri d’acqua per ettaro
  • L’allagamento della risaia deve essere effettuato dopo almeno 20-25 giorni dall’applicazione del prodotto.

Lo spettro di azione verso le infestanti comprende sia le monocotiledoni (graminacee e non graminacee) che le dicotiledoni annuali : Digitaria sanguinalis (Sanguinella), Echinochloa spp. (Giavoni), Leptochloa fascicularis (Leptocloa fascicolata), Lolium multiflorum (Loietto italico), Panicum dichotomiflorum (Giavone americano), Poa annua (Fienarola annua), Setaria viridis (Pabbio comune), Setaria glauca (Pabbio rossastro), Sorghum halepense in germinazione da seme (Sorghetta), Alisma spp (Mestolacce), Ammania coccinea (Ammania arrossata), Cyperus difformis (Zigolo delle risaie), Schoenoplectus mucronatus (Quadrettone), Heteranthera spp. (Eterantere).

 

Infine si ricorda che per permettere al prodotto di esplicare al meglio la sua attività diserbante e la sua selettività attenersi alle seguenti modalità operative: effettuare una buona preparazione del letto di semina in modo da operare su terreno perfettamente livellato e privo di zolle; effettuare le semine in maniera uniforme e regolare; assicurare una profondità di semina di almeno 2 - 2,5 cm avendo altresì cura di evitare che alcuni semi rimangano scoperti; distribuire la miscela operando uniformemente ed in assenza di vento, in modo da evitare accuratamente aree non trattate e/o sovrapposizioni.

 

 

In allegato il decreto e l'etichetta del prodotto commerciale.