Divulghiamo il riso in Europa - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

Divulghiamo il riso in Europa

 
Divulghiamo il riso in Europa

Il 23 gennaio 2018, al termine del Forum della risicoltura europea promosso a Bruxelles dall’Ente Nazionale Risi, il Ministero delle politiche agricole registrava tra l’altro la richiesta della filiera che, a livello europeo, venisse istituito «un plafond specifico per il riso nell’ambito della promozione». Richiesta accolta a inizio anno dalla Commissione europea con uno stanziamento da 2,5 milioni di euro specificamente dedicati a programmi di informazione e di promozione per il riso.  l’Ente Nazionale Risi, la Casa do Arroz (associazione interprofessionale portoghese) e il Sindacato dei Risicoltori di Francia e della filiera risicola, hanno immediatamente approfittato dell'opportunità che si è creata ed hanno elaborato il progetto per la divulgazione della sostenibilità del riso europeo. Il 16 aprile è stato infatti presentato a CHAFEA (Consumers, Health, Agriculture and Food Executive Agency), un’agenzia della Commissione europea, un progetto diretto alla divulgazione della sostenibilità della risicoltura. Quello della sostenibilità è un tema noto agli operatori ma non a tutti i consumatori, che devono essere aiutati ad apprezzare il contributo che danno all’ambiente nel momento in cui acquistano riso europeo.

Il progetto impegnerà italiani, francesi e portoghesi, che si sono associati in quest’iniziativa per divulgare all’interno dei propri paesi ma anche in Germania -  un mercato importante per il riso italiano e già interessato insieme alla Francia da una campagna divulgativa dell’Ente Nazionale Risi – messaggi ed informazioni sull’importanza di produrre riso in Europa con tecniche sostenibili. 

Questo primo progetto verrà esaminato dalla Commissione europea entro ottobre e, se accolto, comporterà un investimento di quasi 1,5 milioni di euro nell’arco del triennio 2020 - 2021 – 2022, che verrà coperto per l’80% dai fondi messi a disposizione dall’Unione europea. Pertanto, l’Ente Nazionale Risi e i partner si accolleranno il 20% del budget per una cifra complessiva di circa 300.000 euro. Come detto, il progetto prevede che la divulgazione venga effettuata nei tre Paesi produttori coinvolti nel progetto (Italia, Francia e Portogallo) e in Germania: saranno privilegiate le varietà tipiche dei tre Paesi produttori.