Pubblicato il decreto del Pretilachlor - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

Pubblicato il decreto del Pretilachlor

 
Pubblicato il decreto del Pretilachlor

Il Ministero della Salute autorizza con decreto dirigenziale del 25-03-2019 l'utilizzo del principio attivo pretilachlor in risaia.

In allegato il decreto che autorizza per situazione di emergenza fitosanitaria ai sensi dell'art. 53 del 1107/2009 per 120 giorni il principio attivo pretilachlor, nome commerciale Rifit EC 500.

Il prodotto, ottenuta la sua sesta autorizzazione eccezionale è importante per il controllo di Alisme (Alisma spp.), Zigolo delle risaie (Cyperus difformis), Giavoni

(Echinochloa spp.), Giunchina (Eleocharis spp.), Eterantera Limosa (Heteranthera limosa), Eterantera Reniforme (Heteranthera reniformis), Quadrettone (Schoenoplectus mucronatus) avendo un meccanismo d'azione diverso dagli erbicidi già autorizzati in risaia.

Il prodotto mantiene le due modalità di utilizzo:

 

Pre-semina alla dose di 2-2,5 l/ha di formulato commerciale da applicare in acqua circa 30 giorni prima della semina. Per aumentarne l'efficacia è necessario mantenere l'acqua nella camera ferma per i 4-6 giorni successivi alla distribuzione e costante in risaia fino all'asciutta di radicamento.

Post-emergenza: alla dose di 2 l/ha di formulato commerciale da applicare su risaia asciutta con il riso a una foglia vera.

 

E’ vietato l’uso del prodotto nelle aree SIC e ZPS classificate come siti della Rete ecologica europea Natura 2000, tutelate ai sensi della Direttiva 92/43/CE e della Direttiva 147/2009/CE.