Dichiarazione export in formato digitale - Ente Nazionale Risi

archivio notizie - Ente Nazionale Risi

Dichiarazione export in formato digitale

 
Dichiarazione export in formato digitale

La Dichiarazione di esportazione è un documento, previsto dalla normativa nazionale, che le dogane richiedono per poter procedere all’esportazione al di fuori dell’Unione europea di prodotti compresi nella voce doganale “1006 - Riso” della Nomenclatura Combinata.

L’Ente Nazionale Risi, attraverso il proprio Centro Operativo, rilascia questo documento a chi ne fa richiesta su supporto cartaceo, stampato sul caratteristico modulo con la banda gialla.

Da tempo gli operatori e l’Ente stesso sentivano l’esigenza di snellire le procedure di rilascio di questi documenti e soprattutto la possibilità di svincolarli dalla necessità di una stampa diretta su modulo prestampato, operazione che richiede la firma da parte di un operatore dell’Ente e il successivo ritiro in loco da parte dell’esportatore o la spedizione postale con tempi e costi ormai troppo dilatati.

Pertanto, l’Ente Nazionale Risi ha instaurato una nuova procedura che, a partire dal 1° giugno, prevede il rilascio della dichiarazione di esportazione in formato PDF firmato digitalmente che sarà a disposizione degli esportatori nell’apposita area ad essi riservata per essere scaricato e trasmesso, anche per posta elettronica o meglio per PEC, alle varie agenzie doganali.

La necessità di una successiva stampa per la compilazione degli scarichi da parte delle dogane ha portato a una totale revisione del modulo; infatti, sia le informazioni richieste che gli spazi per l’annotazione degli scarichi sono stati ricomposti in un'unica facciata, che potrà essere stampata senza la necessità di una doppia passata fronte/retro. Anche il colore giallo è stato abbandonato, al fine di poter stampare con una normale stampante laser in bianco e nero.

In un primo momento sarà ancora l’Ente a emettere le Dichiarazioni di esportazione sulla base delle richieste che continueranno a pervenire al Centro Operativo, ma i documenti potranno essere spediti agli esportatori con un semplice messaggio e-mail o PEC dove necessario.

A partire dalla prossima campagna di commercializzazione, gli esportatori che ne faranno richiesta saranno abilitati alla nuova funzionalità che prevede la compilazione delle Dichiarazioni di esportazione in piena autonomia.

Rimane, comunque, la necessità di comunicare all’Ente l’effettivo utilizzo del quantitativo indicato nelle Dichiarazioni di esportazione. Per gli operatori abilitati alla compilazione in autonomia sarà presente una semplice funzionalità, da utilizzare ad esportazione avvenuta, che prevede la compilazione di un campo con la quantità effettivamente esportata.

Tutti gli altri operatori potranno inviare una scansione del modulo con gli scarichi annotati dalla dogana ai consueti indirizzi del Centro Operativo.